italiano film
Welcome
Login / Register
загрузка...

Il Mio Ragazzo è Un Maniaco Del Controllo E Sta Esagerando

Thanks! Share it with your friends!

URL

You disliked this video. Thanks for the feedback!

Sorry, only registred users can create playlists.
URL


Added by Admin in Italiano romantico
13 Views
загрузка...
Loading...

Description

Lei è Gina! Secondo voi è possibile che una persona possa amarti TROPPO? Beh, è ESATTAMENTE ciò che è successo a lei!

Lei e Brad si sono incontrati a scuola. Lui era un ragazzo così bello, col sorriso più bello che lei avesse visto. Tutti i giorni sperava che facesse caso a lei, finché successe davvero! Si avvicinò a lei chiedendole se per quella sera fosse libera. Lei era felice come mai prima di allora.
Quella sera andarono al cinema e poi a passeggio nel parco, era tutto molto romantico. Poco tempo dopo si misero insieme e per le prime settimane tutto era perfetto, si vedevano tutti i giorni e lui non faceva che ripeterle quanto fosse carina. Quando non stavano insieme le mandava messaggini per dirle quanto la amasse e quanto gli mancasse. Era dolcissimo.
Capitava però a volte che Gina fosse presa dalla scuola o che fosse in giro con le amiche, lui però anche in quei momenti continuava a mandarle messaggi di continuo. Un giorno lei era a casa a fare i compiti, e quando finì diede uno sguardo al cellulare e trovò CENTINAIA tra messaggi e chiamate non risposte. I messaggi andavano dal “Ti amo” e “Mi manchi”, fino a trasformarsi in cose tipo “ma stai bene?” “che fine hai fatto?” “ma perché non mi rispondi?”

Lei chiamò Brad e gli disse “scusa se non ti ho risposto, avevo da fare con i compiti.” Lui disse “ok, ma la prossima volta chiamami, mi sono preoccupato.” In un primo momento sembrava dolce, ma la cosa successe ancora e ancora. Ogni volta che lei non rispondeva subito, persino quando lui sapeva che era a lezione in classe, Brad andava in panico.
Una volta lui arrivò a bussare alla porta della sua classe e chiese all'insegnante se Gina poteva uscire un momento. Fu così imbarazzante!

Brad voleva passare tutto il tempo con lei, proprio TUTTO il tempo. Si irritava non poco ogni volta che lei decideva di uscire con le amiche invece che con lui. Ormai la cosa cominciava a pesarle, e Gina iniziò a non trovare più così attraente un ragazzo che non le dava respiro. Ne parlò con gli amici, ma tutti le diedero dell'egoista, dicendole che lui la amava così tanto. Lei lasciò correre, sperando che le cose si sistemassero.
Ma naturalmente non andò così. Le cose peggiorarono. Al termine di ogni lezione Brad era fuori dall'aula ad aspettarla e insisteva per passare insieme ogni momento libero. A questo punto anche gli amici di Gina si resero conto che qualcosa non andava.

Quando lei gli disse che voleva passare del tempo anche per conto suo, lui diede di matto, urlando “lo sapevo non mi ami più!”. Doveva convincerlo, perciò alla fine rimaneva da sola soltanto quando era a casa, ma anche lì lui le mandava messaggi continuamente.
L'ultima goccia per lei fu quando stava parlando con Johnny, un suo compagno di classe, riguardo un progetto scolastico che dovevano fare insieme. Brad arrivò come una furia e disse a Johnny “non devi parlarle, lei è mia!”. Gina provò a convincerlo di calmarsi, a spiegargli che Johnny era solo un suo compagno di classe, ma lui non voleva saperne, tutto preso com'era dal fare il “vero uomo” e “proteggerla.”

Johnny se ne andò mugugnando “sei matto.” Gina era così in imbarazzo che disse a Brad “ora basta, ti comporti come uno stalker, la vuoi piantare!?”, ma lui rispose “lo faccio perché ti amo!”

Non aveva idea del perché Brad agisse così, ma ormai non lo vedeva più come quel ragazzo carino e sicuro di sé che le piaceva tanto. Alla fine quindi i suoi sentimenti verso di lui cambiarono, e quello stesso giorno gli comunicò che volevo lasciarlo. Lui la supplicò di ripensarci, disse che gli dispiaceva ripetendolo centinaia di volte, ma lei rimase ferma nel suo “no”. Lui si arrabbiò e continuò ad accusarla di volerlo lasciare per mettersi con Johnny. Vi rendete conto!

Ogni giorno per altre due settimane le mandava messaggi per dirle quanto gli mancasse, ma lei si limitava a spiegargli ancora e ancora che non voleva più vederlo. Per qualche giorno non si fece sentire più e finalmente Gina pensò che si fosse messo l'anima in pace, finché…
Lui la chiamo per dirle “potresti affacciarti un attimo alla finestra?” E cosa c'era lì fuori? Tante candeline accese che formavano la scritta “Ti amo”. Che imbarazzo! Lei uscì per cercare di dirgli che era un ragazzo davvero in gamba ma lei non poteva sopportare la sua mania del controllo. Lui si arrabbiò, lei lo vide quasi in lacrime e si sentì dispiaciuta per lui.

Lui disse che era la sua prima ragazza e si sentiva insicuro e aveva paura di perderla, perciò si comportava in quel modo, e non se n'era reso conto finché glielo aveva fatto notare suo fratello. Le chiese se magari potevano fare un secondo tentativo, promettendole che le cose stavolta sarebbero state diverse.
Gina avrebbe voluto dirgli “sì” ma non poteva, perciò rifiutò educatamente. Le dispiaceva per lui, si sentiva quasi in colpa per averlo lasciato, ma dentro di lei sapeva che non sarebbe davvero cambiato.

Post your comment

Comments

Be the first to comment
Loading...
загрузка...
RSS
загрузка...